KWGN
Cerca tutto KWGN:
Batman: Arkham Origins -- Blackgate

Nintendo 3DS

Warner Bros. Interactive Entertainment / Armature Studio

Batman: Arkham Origins -- Blackgate e' un Action - Metroidvania prodotto nel 2013.
Il gioco, di Media durata e acquisito via Retail nella versione Standard, e' stato Terminato da KWGN nel 2014. Questo gioco e' stato inserito nel database il 02/01/2014 all 12:24 e Aggiunto il 02/01/2014 all 12:25.

Achievements
Punti: 0 su 0 (0%)
Numero: 0 su 0 (0%)

La valutazione di KWGN per Batman: Arkham Origins -- Blackgate e':

Voto
Descrizione
su 10
7.5
Gameplay
7.5
Design
8
Presentazione
7.5
P-appeal
7.5
Complessivo

2 recensioni da parte dei recensori di KWGN:

Bianca
Giocato come Collezionista e Da collezione nel 2015.
Inserito il 18/10/2015 all 01:19 e Aggiunto al 18/10/2015 all 01:19
Nessun commento.
N/A
Gameplay: N/A
Design: N/A
Presentazione: N/A
P-appeal: N/A
KesieV
Giocato come Single Player e Terminato nel 2014.
Inserito il 22/03/2014 all 10:19 e Modificato al 06/04/2014 all 09:56
Batman Arkham Asylum: quello che Castlevania avrebbe dovuto essere nel mondo del 3D. Batman Arkham City: quello che Castlevania avrebbe dovuto essere dieci anni dopo. Batman Arkham Origins: quello che Castlevania invece e' stato. Non vogliatemene: Arkham Origins e' un buon metroidvania, con il suo sano backtracking, un sistema di potenziamenti convincente e una mappa articolata ma i suoi difetti sono cosi' evidenti da renderlo inadeguato alla seria alla quale appartiene. L'idea di creare un metroidvania in 2.5D non e' malaccio sulla carta, con il personaggio che a volte gira l'angolo e si muove in profondita', ma e' praticamente impossibile creare una mappa leggibile - specie se non la si vuole proporre in 3D - dovendo delegare al giocatore il ricordasi dove un corridoio prosegue o si dirama nella terza dimensione. La storia raccontata e' scialba - certo, non che quelle dei migliori Castlevania siano eccezionali - ma rispetto ai predecessori, che sono riusciti a dipingere un eroe e un mondo in maniera finalmente onesta e realistica, questo titolo appare blando, con dialoghi brutti e colpi di scena soporiferi. Certo, un filo della strategia richiesta dai capitoli precedenti e' rimasta ma in 2D perde davvero troppo senso, cosi' come il sistema di combattimento, vera rivoluzione portata dai primi due titoli e "segata" in quest'ultimo, trasformando il balletto attento che era in blande sequenze "pugno/para" che nemmeno fosse Dance Dance Revolution. C'hanno provato, con una grafica piu' che dignitosa e un'ottima regia, a ricordare i capitoli precedenti ma forse e' proprio questo il vero errore: Asylum e City sono quello che sono grazie al loro mondo 3D, attorno al quale level design, movimento e combattimento sono progettati ed e' proprio per questo che si sono distinti in maniera brillante nel mondo dei metroidvania. Il giro contrario li ha portati a commettere lo stesso errore fatto da Konami: adattare piuttosto che reinventare.
7.5
Gameplay: 7.5
Design: 7.5
Presentazione: 8
P-appeal: 7.5

E questo e' quanto.