KWGN
Cerca tutto KWGN:
Batman: Arkham Origins

Nintendo WiiU

Warner Bros. Interactive Entertainment / Human Head

Batman: Arkham Origins e' un Action - Metroidvania prodotto nel 2013.
Il gioco, di Media durata e acquisito via Retail nella versione Standard, e' stato Terminato da KWGN nel 2014. Questo gioco e' stato inserito nel database il 02/01/2014 all 12:22 e Aggiunto il 02/01/2014 all 12:23.

Achievements
Punti: 0 su 0 (0%)
Numero: 0 su 0 (0%)

La valutazione di KWGN per Batman: Arkham Origins e':

Voto
Descrizione
su 10
7.5
Gameplay
7.2
Design
7.5
Presentazione
6.8
P-appeal
7.5
Complessivo

2 recensioni da parte dei recensori di KWGN:

Bianca
Giocato come Osservatore e Terminato nel 2014.
Inserito il 04/06/2014 all 17:43 e al 30/11/1999 all 02:00
Nessun commento.
7.5
Gameplay: 7.5
Design: 7.5
Presentazione: 7.5
P-appeal: 6.5
KesieV
Giocato come Single Player e Terminato nel 2014.
Inserito il 02/06/2014 all 10:34 e Modificato al 08/06/2014 all 09:11
In cucina, a parita' di ingredienti, non e' detto che si ottenga due volte un piatto della stessa qualita', sostanzialmente perche', per larga parte, la bonta' del risultato e' determinata dal modo con il quale questi sono cucinati, amalgamati e serviti. Lo stesso accade per i videogiochi, per cui, se Batman Arkham City era un capolavoro, non e' detto che questo Arkham Origins, ereditando esattamente lo stesso modello di gioco e gli stessi asset, riesca a replicare il successo. E cosi' e' stato. Se anche qui abbiamo una citta' enorme da esplorare, oggetti da collezionare, gente da picchiare e gadget da recuperare, il modo con il quale tutto questo e' stato amalgamato raggiunge a volte lo scadente. La trama e' di scarso interesse, nonostante racconti un momento estremamente topico della vita dell'eroe mascherato, e la regia piu' bulla e meno cinematografica spezza ogni tentativo di emotivita', la citta' e' accatastata a casaccio, con aree poco interessanti e molto spesso tutte uguali, le boss-battle ed i combattimenti in generale sono diventati eterni, con infinite sequenze di para-colpisci che sviliscono invece le belle meccaniche originali e la parte esplorativa, specie all'interno delle strutture, e' praticamente sparita, scegliendo spesso approcci lineari e limitando la sfida allo scoprire da quale parte uscire dalla stanza corrente. Si salva il doppiaggio e lo script delle frasi di contorno, come quelle di Alfred e dell'Enigmista, ma sarebbe troppo pretendere che questi dettagli possano recuperare il fascino del titolo precedente. Ci si poteva risparmiare anche i diversi difetti tecnici, come cambi di scena "lampeggianti" e nemici bloccati dentro i muri che fanno tanto 90s. Insomma, non e' una porcheria, dato che i singoli elementi di gioco non sono malaccio, ma sapere che gli stessi elementi erano gia' nel capitolo precedenti e trattati meglio non me lo rende un gioco simpatico. Anzi.
7.5
Gameplay: 7.5
Design: 7
Presentazione: 7.5
P-appeal: 7

E questo e' quanto.